BLOG

Birramedia, un progetto di informazione nella comunità

Tempo di lettura: 2 minuti

Birramedia è una testata giornalistica online regolarmente registrata, con l’intento di offrire un contributo all’informazione della nostra comunità con focus su come affrontare  conseguenze della Pandemia di Covid-19. A promuovere questo progetto siamo noi di Rizomedia, agenzia di comunicazione fondata da giornalisti, con sede a Castel San Pietro Terme, nel bolognese.

Condividendo l’idea del progetto gli attuali amministratori della pagina Facebook  “Castel San Pietro dell’Emilia” hanno concesso gratuitamente l’utilizzo esclusivo della stessa alla redazione di Birramedia, che potrà così contare su una pagina locale già consolidata, con i suoi oltre 860 follower. La pagina dovrebbe cambiare nome in “Birramedia Castel San Pietro”, non appena Facebook autorizzerà il cambio.

Nei piani di Rizomedia la nuova testata Birramedia si concentrerà in modo particolare a supportare la comunità locale con informazioni sulla situazione generata dalla pandemia. Una volta superata questa fase si valuterà come proseguire.

“Birramedia  – dice Massimo Max Calvi, direttore responsabile e amministratore unico di Rizomedia – vuol essere un impegno che come Rizomedia ci sentiamo di offrire alla comunità in cui quasi tutto il nostro team è nato e cresciuto”.

Perché Birramedia?

“La birra media  – risponde Calvi – è per noi un simbolo di amicizia, è lo stare assieme alla fine di una settimana di lavoro, è fermarsi con gli amici e parlare, aggiornarsi sulle ultime notizie, godendosi un momento di bellezza e di condivisione. Tutto questo è stato messo in pericolo da un virus che ha evidenziato la fragilità del nostro sistema di vita. Noi vogliamo reagire a questo. Siamo agli inizi, ci stiamo ancora orientando, ma siamo qui, insieme alla nostra città”.

Birramedia è online all’indirizzo birramedia.net. La grafica del sito è per il momento essenziale ma nel tempo sarà resa più gradevole e completa: “In questa fase – conclude il direttore -vogliamo concentrarci sulla qualità e sull’affidabilità dei contenuti, redatti da giornalisti pubblicisti e professionisti. Poi penseremo al contenitore”.

Vuoi maggiori informazioni?


×

Ciao! Puoi chiedere informazioni.

× Come posso aiutarti?