BLOG

Social media trend 2024, l’utente si è stufato di post che non si differenziano da quelli degli altri
7 Febbraio 2024

Tempo di lettura: 3 minuti

Social media trend 2024, come ogni anno, da novembre a gennaio escono i rapporti più autorevoli, che analizzano l’anno trascorso e le tendenze per quello che inizia.

Oggi queste analisi convergono tutte su un punto: l’utente si è stancato di post non autentici, che non aggiungono valore.  Nel 2024 per molti sarà dunque utile cambiare approccio e mettere al centro l’Autenticità. Un valore chiave per le aziende che mirano a costruire un legame genuino con il loro pubblico.

Essere autentici, anche sui social

Cosa significa veramente essere autentici in un mondo digitale così saturo?

Significa smettere di copiare lo stile dei post dei competitor, limitandosi a una comunicazione che non si differenzia. E significa mostrare trasparenza e coerenza tra i valori aziendali e la comunicazione. Questo è ciò che il pubblico oggi, specialmente i più giovani, apprezzano e chiedono.

Lo diciamo da sempre. Nella comunicazione, nel marketing, nei social: copiare cosa fanno i competitor non è una buona strategia.  Le imprese, i brand, devono puntare su narrazioni genuine, trasparenti e possibilmente particolari, che li distinguano dai loro competitor, risuonando in modo autentico con il loro pubblico. Questo è decisamente in linea con la visione di Rizomedia e con la nostra etica. È la proposta che facciamo a quanti ci chiedono un progetto di comunicazione. È quello che ci distingue dalle “agenzie di marketing”.

Ascoltare, e rispondere

Le aziende, specialmente le PMI, le piccole e medie imprese, devono utilizzare i social media non solo come piattaforme di promozione, ma come veri e propri strumenti di interazione che contribuiscono a un’esperienza del cliente più soddisfacente. Siamo in un’epoca in cui il valore del brand è determinato anche dall’impatto sociale e si fa sempre più importante la cura dei profili, rispondendo e indirizzando gli utenti che li utilizzano come porta di accesso all’azienda. È finito il tempo di messaggi lasciati nel vuoto, di richieste di informazioni ignorate o trattate con sufficienza, cosa molto più comune di quanto non si pensi.

Superare i silos aziendali aiuta anche a vendere di più.

Tornando ai Social media trend 2024, secondo Ninja.it anche il superamento dei silos aziendali sarà importante. Noi di Rizomedia, nati con il pallino di scovare notizie, abbiamo particolarmente a cuore questo aspetto fin da quando lo si chiamava “comunicazione interna”.
Rompere questi silos significa promuovere un ambiente lavorativo più integrato e dinamico. Questo porta anche a sensibilizzare, ed educare, ogni collaboratore alla responsabilità sociale, al ruolo di testimone e a quello di promotore di “upselling”.

Il cliente lo fidelizzi solo se in ogni punto di contatto lo rendi soddisfatto e partecipe a sua volta. E i punti di contatto primari sono le persone che lavorano in azienda, i dipendenti, i collaboratori, e anche i titolari. Su questo aspetto Coach in Bo ha elaborato un piano formativo specifico per i team.

Queste tendenze non sono solo indicazioni utili per parlare a un mercato in evoluzione, ma rappresentano anche un invito a riflettere su come le sempre più logore concezioni del marketing possano essere integrate con approcci più nuovi e orientati a una cultura dell’informazione e dell’influenza etica, strutturata su basi umanistiche.

Una comunicazione responsabile aggiunge valore al brand

Rizomedia è sempre impegnata in questa direzione, adottando un approccio responsabile, in cui il fruitore della comunicazione non è un “lead”, non è visto come un consumatore o come un credulone con poca memoria, ma come una persona con un proprio vissuto che merita di ricevere valore dal brand, a partire dai contenuti che produce sui media. Questo per noi è importante ed in linea con i nostri codici etici e deontologici di riferimento, e con una forte responsabilità nei confronti degli utenti minori o vulnerabili.
Una responsabilità che aggiunge valore ai brand che serviamo.

Vuoi maggiori informazioni?