Alla più importante fiera del settore, appena conclusa ad Hannover, grande interesse per le innovazioni presentate, dalla J-Print 3D ai forni Omnidry, passando per Industry 4.0 e per il sempre più richiesto iGiottoApp X2.

IMOLA, 1 giugno 2017. Ligna 2017 è stata un vero successo per Cefla Finishing. “Questa edizione di Ligna – commenta Alberto Maestri, managing director di Cefla Finishing -, si è rivelata al di sopra delle aspettative, addirittura migliore della precedente che era stata molto positiva, in termini quantitativi e qualitativi. Un andamento in crescita coerente con un mercato generalmente positivo, fatto da clienti seri e competenti”. Significativi i contatti con i mercati asiatici, propensi a investire per migliorare, attraverso l’innovazione, i loro processi produttivi.

«La ragione del nostro successo – continua Maestri -, è dovuta ai tanti elementi di innovazione in tutti i settori tecnologici in cui operiamo. Innovazione che abbiamo portato in esposizione e abbiamo veicolato bene a livello di comunicazione, creando la giusta aspettativa che poi abbiamo confermato con i fatti, durante la fiera».

Tutte le molteplici innovazioni presentate da Cefla Finishing hanno destato interesse da parte delle migliaia di operatori che hanno visitato i 1.400 mq stand al padiglione 17, gestito da un team internazionale molto affiatato. Un successo particolare va evidenziato per il J-Print 3D, il sistema innovativo di realizzazione di effetti 3D sincronizzati con la stampa digitale;

Molto apprezzata anche la nuova gamma di forni Omnidry, una vera rivoluzione che offre la possibilità di elevate produttività ma anche di grande flessibilità, potendo gestire pannelli piani e curvi, di spessori diversi, grazie alla capacità di variare in automatico il passo fra i vassoi. Molto richiesto l’iGiottoApp X2, il robot antropomorfo a 2 bracci capaci di lavorare in modo sincrono o asincrono grazie a un software anticollisione che ne ottimizza le traiettorie.

“Il successo di oggi e le molte novità presentate a Ligna 2017 sono il risultato di un lavoro di squadra cominciato due anni fa – conclude Maestri -. In Cefla lavoriamo ogni giorno con l’obiettivo di essere già oggi Smart Factory: 4.0 significa per Cefla connessione ed interconnessione tra le varie professionalità dell’azienda che stabilmente lavorano insieme su prodotto e tecnologia”.

Share This