Per lo stabilimento di Pavullo nel Frignano, nel modenese, un sistema di produzione autonoma dell’energia ad elevata efficienza.

IMOLA. Cefla Impianti sta costruendo un nuovo impianto di cogenerazione ad alta efficienza per Gold Art Ceramiche. L’azienda è proprietaria, fra gli altri, del marchio Energie Ker, con cui si commercializzano ogni anno 15 milioni di mq di pavimenti per interni ed esterni in gres porcellanato e rivestimenti in monocottura. Una produzione che avviene in diversi siti, fra cui quello di Pavullo del Frignano, nel modenese. La commessa affidata a Cefla Impianti, che da più di 30 anni realizza impianti di cogenerazione e vanta una particolare esperienza nelle applicazioni nel settore della ceramica, è “chiavi in mano” e Cefla garantirà anche un servizio di service manutentivo e di telecontrollo dell’impianto.

Il nuovo sistema, progettato da Cefla Impianti, dovrà soddisfare il fabbisogno elettrico dello stabilimento, attualmente in fase di ampliamento, e fornire energia termica al nuovo atomizzatore che sarà installato nel reparto di preparazione impasti. La potenza elettrica di 5 MWe (a 720 m. s.l.m.) coprirà l’intera richiesta dello stabilimento e l’energia termica dei fumi di scarico (oltre 11 MWt) sarà interamente recuperata dal nuovo atomizzatore Sacmi ATM200. L’elevata efficienza energetica (>95%) consente di conseguire la classificazione Car (Cogenerazione ad alto rendimento).

Per Roberto Cocchi, direttore di Cefla Impianti, “la scelta di Gold Art conferma il valore di 30 anni di esperienza maturata dalla nostra azienda nel settore della ceramica e, in particolare, la nostra capacità di individuare le soluzioni impiantistiche più appropriate per configurare l’impianto di cogenerazione e collegarlo al processo produttivo del cliente, ottenendo i massimi livelli di efficienza energetica”.

“La possibilità di dotarci di un sistema di cogenerazione è stata valutata contestualmente al progetto di realizzazione del nuovo impianto di macinazione e preparazione impasti – conferma Antonio Bellei di Gold Art Ceramiche, responsabile dello stabilimento di Pavullo -, al fine di poter fruire di un’efficiente modalità di approvvigionamento di energia termica ed elettrica. Questo impianto, grazie all’elevata capacità di recupero termico del nuovo atomizzatore Sacmi, potrà essere sfruttato intensivamente e garantire considerevoli risparmi energetici. La collaborazione con i tecnici di Cefla e Sacmi, ha permesso un adeguato dimensionamento dell’impianto nonché la messa a punto di un sistema di controllo e supervisione. Avremo così modo di ottimizzare il funzionamento della cogenerazione in funzione del nostro regime produttivo, monitorando costantemente i valori degli indici che garantiscono l’ottenimento dei titoli di efficienza energetica”.

Comunicato stampa su carta intestata Cefla

Share This