Cefla, 2015 ancora in crescita. Balducci riconfermato presidente
Continua il trend positivo, con un valore della produzione di oltre 443 milioni. Dal 2012 l’utile netto è quasi quadruplicato. A trainare la performance gli investimenti in innovazione di prodotto e di processo.

-In fondo alla notizia il comunicato in carta intestata e la foto del presidente Gianmaria Balducci –

IMOLA. L’assemblea dei soci di Cefla ha approvato il bilancio consuntivo del 2015. Il valore della produzione è di 443,406 milioni di euro, in crescita rispetto all’esercizio precedente di quasi il 6%.
Il margine operativo lordo (EBITDA) è di 54,346 milioni (+12,3%), l’utile netto vale 16,023 milioni e il patrimonio netto si assesta a 228,018 milioni (+3,75%).
Nel corso della stessa assemblea, svoltasi lunedì 30 maggio 2016, i soci di Cefla hanno anche nominato il Consiglio di amministrazione che resterà in carica nei prossimi tre anni. A guidarlo sarà ancora Gianmaria Balducci, riconfermato presidente dallo stesso Cda, riunitosi all’indomani dell’assise. Il nuovo Consiglio, che vanta una giovane età media (46 anni), è formato da: Claudio Fedrigo (vice presidente), Yuri Della Godenza,Nevio Pelliconi e Cristian Pungetti.

Dunque, oltre al presidente, sono due i nomi confermati per assicurare la continuità (Fedrigo e Pelliconi), ai quali i soci di Cefla hanno espresso apprezzamento per il lavoro sin qui svolto. Due sono invece i nuovi ingressi (Della Godenza e Pungetti), i quali subentrano ad altrettanti storici consiglieri (Luciano Poggi e Fabio Pasini) che hanno raggiunto l’età pensionabile.

“Siamo molto soddisfatti – commenta il presidente Gianmaria Balducci – per questa performance che conferma il trend di crescita che abbiamo imboccato quattro anni fa. Dal 2012 al 2015 il valore della produzione è cresciuto di 100 milioni e il patrimonio netto è cresciuto di quasi 17 milioni. Un risultato che si deve al grande impegno delle tante persone che lavorano nella nostra azienda e agli importanti investimenti, nell’innovazione del prodotto e dei processi, che ci hanno permesso di anticipare le tendenze e confermarci come player di riferimento nei mercati in cui operiamo”.

Importante anche il dato occupazionale per il territorio imolese, dove Cefla ha il suo quartier generale: “Nel periodo 2012/2015 – sottolinea ilpresidente – abbiamo inserito 100 nuovi addetti e oggi le persone che lavorano nelle nostre sedi di Imola sono più di un migliaio, su un totale di circa 1.800”.

Cefla opera in mercati differenti attraverso quattro Business Unit (Finishing, Impianti, Medical Equipment e Shopfitting) che sono in relazione fra loro attraverso un continuo scambio di conoscenza. In questo modo i progressi ottenuti in Ricerca e Sviluppo vengono condivisi e creano valore per tutto il sistema, aprendo anche nuove prospettive di business. Ne è un esempio C-LED, la nuova società di Cefla nata dell’esperienza in ambito medicale, che si rivolge alle imprese che operano nei settori dell’illuminazione Led negli ambiti industriale, del visual merchandising, dell’interior design e dell’illuminazione pubblica (outdoor).Queste sono solo alcune delle innovazioni di prodotto attualmente messe in campo da Cefla:

L’iGiottoApp X2 della Business Unit Finishing, la coppia di robot antropomorfi per la verniciatura delle superfici, governata da un inedito software anticollisione;

Lo Smart Shelving System della Business Unit Shopfitting, una combinazione di soluzioni tecniche e tecnologia della comunicazione che fa evolvere il proximity marketing nelle aree di vendita al dettaglio;

La Business Unit Medical Equipment ha presentato il nuovo Panoramico 3D/2D MyRay X5, l’innovativo dispositivo CBCT NewTom 5G XL dedicato alle applicazioni ospedaliere e il nuovo riunito Victor Dental Equipment V586;

La Business Unit Impianti ha concluso alcuni progetti di grande rilievo, in ambito civile e industriale. Fra questi spicca la realizzazione di tutti gli impianti della Torre Allianz di Milano, che con i suoi 207 metri è la più alta d’Italia. Qui Cefla ha progettato e fonito gli impianti meccanici e, occupandosi anche dell’efficientamento energetico, gli impianti di cogenerazione, con particolare attenzione alla trigenerazione, quindi alla produzione di energia frigorifera.

Cefla è un’industria multibusiness italiana, fondata nel 1932 a Imola, ove è presente con il quartier generale e con vasti stabilimenti produttivi. L’attività è consolidata a livello internazionale e può contare su una trentina di sedi (delle quali circa la metà sono produttive) in diversi Paesi, in cui operano quasi duemila persone. Il business di Cefla è identificato da quattro aree specifiche: Cefla Impianti (impiantistica civile, industriale e per il settore energia), Cefla Shopfitting (arredamento e soluzioni personalizzate per punti vendita); Cefla Finishing (macchine e impianti per la verniciatura e la finitura); Cefla Medical Equipment (per il settore odontoiatrico e medicale). La forza di Cefla è frutto di principi che la contraddistinguono fin dalla sua fondazione: visione strategica e pianificazione a lungo termine; investimento in tecnologia e innovazione; solidità patrimoniale e finanziaria. Sito corporate: cefla.com

FOTO ALLEGATE SCARICABILI (VEDI PIEDE DI PAGINA).
Nella foto singola: Gianmaria Balducci
Share This